USDT raggiunge i $100 B di capitalizzazione

USDT è la prima stablecoin crypto nella storia a raggiungere i 100 miliardi di capitalizzazione.

USDT, un risultato incredibile

Una delle categorie di token più importanti per tutto il mondo crypto è sicuramente quella delle stablecoin, soprattutto quelle che rappresentano l’unità di conto di 1 dollaro.

Nel corso degli anni sono stati tantissimi i progetti che hanno lanciato la loro stablecoin ancorata al dollaro ma, purtroppo per gli altri, c’è stata una costante al primo posto per capitalizzazione, ovvero USDT, la stablecoin emessa da Tether.

Solo per darvi un’idea di quanto sia competitivo questo settore, queste sono solo le prime 18 stablecoin ancorate al dollaro disponibili on-chain, ma l’aggregatore DefiLlama ne riporta oltre 150.

La somma di tutte le stablecoin

In questo momento di euforia con bitcoin che si sta approcciando ai massimi storici, anche la capitalizzazione totale delle stablecoin è aumentata vertiginosamente. 

Al momento della scrittura di questo articolo si sono superati i 141 miliardi di dollari totali e come si vede dalla percentuale in basso a sinistra, USDT ha una dominance in questo settore del 70%.

Infatti di questi 141 miliardi di dollari, circa 100 sono nella stablecoin USDT che è dunque la leader indiscussa.

Come ha raggiunto tale successo?

Ma come ha fatto USDT ad ottenere il 70% della market share del settore delle stablecoin se il suo prodotto, alla fine, è simile a tutti gli altri?

La prima motivazione è quella che, soprattutto a causa del crash dell’ecosistema terra/luna e della loro stablecoin algoritmica, gli investitori preferiscono soluzioni collateralizzate e centralizzate per le stablecoin, esattamente come USDT, in quanto, apparentemente, danno maggiore tranquillità agli utenti crypto.

Un secondo motivo è sicuramente quello che USDT e Tether sono dei player esperti e longevi all’interno del mondo crypto, il che dà ulteriore fiducia alle persone riguardo alla loro stablecoin

Infine, USDT è perfettamente integrata nel settore della DeFi ed è alla base di tantissime coppie di scambio. Questa integrazione ha aumentato quello che possiamo definire network effect, ovvero, maggiore è l’utilizzo e la diffusione di un prodotto, in questo caso una stablecoin, maggiori saranno le future implementazioni che aumenteranno ancora di più il suo utilizzo.

Questo contenuto è frutto del lavoro di persone che amano il mondo Crypto. Seguici sui nostri canali!
Condividi su

Ultime notizie

Scopri le 10 ABITUDINI per la tua SICUREZZA CRYPTO.

Inserisci la tua email qua sotto per ricevere SUBITO la GUIDA in PDF: Riceverai la GUIDA via email