Mining di bitcoin: quali sono le principali aziende quotate in borsa?

Ci sono sempre più aziende di mining quotate in borsa e molte di queste hanno già raggiunto capitalizzazioni miliardarie.

Il mining di bitcoin

Da quando Ethereum ha abbandonato l’algoritmo di validazione dei blocchi Proof of Work a favore del Proof of Stake, l’ultima importante blockchain rimasta che utilizza questo metodo di validazione è proprio Bitcoin.

Come sappiamo, il Proof of Work è quell’algoritmo di validazione che è sostenuto dai miner, ovvero coloro che mettono a disposizione la loro potenza di calcolo in cambio delle ricompense derivate dalla risoluzione di problemi matematici proposti dalla blockchain.

Ad oggi, la risoluzione di un blocco di Bitcoin dà una ricompensa al miner che lo mina di 6,25 BTC e questa verrà dimezzata dopo l’arrivo del tanto atteso halving, fra qualche mese.

Il mining di Bitcoin, oltre a salvaguardare la rete e validare le transazioni, è considerato un vero e proprio business, in quanto i miner hanno sia delle spese (soprattutto l’energia utilizzata per far lavorare i processori) sia dei profitti (derivanti appunto dalle ricompense che ogni blocco offre).

Non c’è da stupirsi, dunque, se sono nate vere e proprie aziende attorno a questa attività e molte di queste sono anche quotate in borsa.

Le principali aziende di mining al mondo

Marathon Digital Holdings Inc, Riot Platforms Inc, Hive Blockchain Technologies e CleanSpark Inc sono solo alcune delle principali aziende di mining quotate in borsa.

Queste sono interessanti per molti investitori in quanto le loro azioni spesso si muovono in maniera quasi del tutto speculare rispetto ai movimenti di Bitcoin, dato che questo è il loro principale business e dunque ne influenza potenziali perdite e profitti.

Vediamo ora una lista completa delle principali aziende di mining, classificandole per capitalizzazione:

  • Marathon Digital Holdings Inc. – 6,55 miliardi di dollari
  • CleanSpark Inc. – 3,54 miliardi di dollari
  • Riot Platforms Inc. – 3,64 miliardi di dollari
  • Northern Data AG. – 1,63 miliardi di dollari
  • Bitfarms Ltd. – 1,57 miliardi di dollari
  • Hut 8 Mining Corp. – 1,23 miliardi di dollari
  • Cipher Mining Inc. – 1,03 miliardi di dollari
  • Core Scientific Inc. – 0,702 miliardi di dollari
  • TeraWulf Inc. – 0,585 miliardi di dollari
  • Iris Energy Limited. – 0,556 miliardi di dollari

I vantaggi nell’investire in queste aziende

Cerchiamo ora di capire quali possano essere i vantaggi nell’investire in aziende specializzate nel mining di Bitcoin.

Ovviamente questi non vogliono essere consigli finanziari ma solo delle osservazioni sui potenziali benefici di un investimento del genere.

Esposizione a Bitcoin, senza detenerlo:

Il primo e forse più importante vantaggio è che gli investitori possono esporsi al prezzo di BTC grazie a queste aziende senza la necessità di acquistarlo e custodirlo personalmente. Come detto prima, infatti, i prezzi delle azioni di queste aziende sono spesso influenzati dai movimenti di prezzo di Bitcoin, sia al rialzo che al ribasso.

Prendiamo per esempio il caso di RIOT, ovvero l’azione dell’azienda di mining Riot Platforms Inc. Questa, esattamente come Bitcoin, ha avuto un pessimo 2022, e invece un ottimo 2023 e inizio 2024, esattamente come il prezzo di Bitcoin.

Soprattutto prima dell’approvazione dei vari ETF spot, questo era uno dei pochi metodi per esporsi (almeno indirettamente) al prezzo di BTC senza doverlo per forza comprare su un exchange.

Diversificazione nel mondo crypto:

Un’altra motivazione che potrebbe spingere gli investitori a comprare azioni di aziende di mining di Bitcoin è che queste possono essere considerate come asset legati al mondo crypto, ma diversi dalle varie monete e token che trattiamo ogni giorno. In ottica di diversificazione, queste aziende potrebbero dunque essere considerate una buona soluzione.

Dividendi:

Un ulteriore vantaggio di queste aziende è che, nonostante offrano esposizione al prezzo di Bitcoin, a differenza di quest’ultimo, offrono anche spesso la possibilità di ottenere dividendi derivanti dai profitti dell’azienda.
In questo caso dunque si ottiene esposizione alla price action e allo stesso tempo si riceve un’entrata derivata appunto dalla distribuzione degli utili.

Il futuro del mining fra efficienza e sostenibilità

Le ultime innovazioni nel mining di Bitcoin stanno trasformando significativamente questo settore, con il focus di tutte le aziende che è rivolto soprattutto verso l’aumento dell’efficienza energetica e la sostenibilità dal punto di vista ambientale.

Le aziende di mining stanno adottando sistemi di mining (chiamati ASIC) sempre più avanzati, che offrono una maggiore potenza di calcolo con un consumo energetico minore, ottimizzando così i profitti riducendo anche l’impatto ambientale.

Inoltre, l’uso di energia rinnovabile in questo settore è sempre più in aumento e questa sarà una delle variabili principali che potrà favorire il successo di un’azienda invece che di un’altra.

Questo contenuto è frutto del lavoro di persone che amano il mondo Crypto. Seguici sui nostri canali!
Condividi su

Ultime notizie

Scopri le 10 ABITUDINI per la tua SICUREZZA CRYPTO.

Inserisci la tua email qua sotto per ricevere SUBITO la GUIDA in PDF: Riceverai la GUIDA via email