Il settore LSDFi sta esplodendo!

Il Total Value Locked del settore LSDFi è aumentato del 5870% solo dall'inizio dell'anno.
Il settore del LSDFi sta esplodendo.

Il liquid staking di Ethereum

Come tutti sappiamo, Ethereum è passato, ormai nel lontano settembre 2022, a un algoritmo di validazione dei blocchi chiamato Proof of Stake. Questo, a differenza del Proof of Work adottato da Bitcoin, richiede la presenza di nodi validatori, che per funzionare devono mettere in staking, quindi bloccare, la moneta nativa della blockchain, in questo caso ETH.

Al momento ci sono circa 860.000 validatori attivi nella validazione dei blocchi di Ethereum e insieme hanno bloccato più di 27,5 milioni di ETH.

Ovviamente chi mette in staking ETH lo fa in cambio di un reward, che al momento della scrittura di questo articolo è leggermente inferiore al 4%.

Attorno allo staking di ETH si è poi sviluppato un gruppo di dApp che offrono il servizio di liquid staking. Le più famose sono Lido e RocketPool e il loro servizio è quello di rendere possibile la creazione di token liquidi che rappresentino le allocazioni bloccate in staking da parte degli utenti. Questo settore è assolutamente il più importante nella DeFi di oggi e il TVL delle dApp di liquid staking ha raggiunto e superato i 19 miliardi di dollari.

Cosa vuol dire LSDFi?

Abbiamo capito che facendo staking di ETH si ottiene un rendimento derivato dal lavoro di validazione dei blocchi. Utilizzando dApp di liquid staking, che tengono per sé una piccola parte dei profitti in cambio del loro servizio, l’attuale reward per chi possiede token di Liquid Staking si aggira attorno al 3,5%, che è interessante ma non troppo entusiasmante, soprattutto per il mondo delle criptovalute abituato a rendimenti ben maggiori.

Da inizio 2023 si è sviluppata una nuova categoria di dApp che si riuniscono sotto il nome di LSDFi, ovvero Liquid Staking Derivatives Finance.

Queste dApp hanno l’obiettivo di creare casi d’uso attorno ai token di liquid staking, così che questi possano essere utilizzati per ottenere reward extra, aumentando quelli di base derivati dallo staking di ETH.

Le dApp principali

Secondo Coingecko, il settore di LSDFi è cresciuto di x58,7 in termini di TVL da gennaio 2023 ed al momento capitalizza 919 milioni di dollari. Lybra e EigenLayer sono due delle principali dApp in questo settore e, nonostante ricadano nella stessa categoria, offrono due servizi molto diversi.

Lybra, tramite collaterale in LST (liquid staking token), rende possibile il minting di una stablecoin che offre un rendimento dell’8% all’anno, mentre EigenLayer consente di mettere nuovamente in staking i LST per utilizzarli come struttura di sicurezza all’interno di dApp o blockchain secondarie.

Nonostante il calo di circa l’8% del TVL della DeFi da gennaio 2023, questo settore è letteralmente esploso, poiché porta reali vantaggi a tutti gli stakers di ETH in cerca di reward extra per le loro allocazioni.

Fonte: CoinGecko
Questo contenuto è frutto del lavoro di persone che amano il mondo Crypto. Seguici sui nostri canali!
Condividi su

Ultime notizie

Scopri le 10 ABITUDINI per la tua SICUREZZA CRYPTO.

Inserisci la tua email qua sotto per ricevere SUBITO la GUIDA in PDF: Riceverai la GUIDA via email