GoDaddy e Ethereum Name Services stringono una collaborazione storica

GoDaddy, il gestore più importante di domini web, ha stretto una collaborazione con ENS, integrandolo all’interno del suo sito.

Cosa sono GoDaddy e ENS

Tutti coloro che nella vita avranno provato almeno una volta a comprare un dominio web avranno sicuramente navigato all’interno del sito di GoDaddy, ovvero il provider di domini più importante al mondo.

Esattamente come tutti gli altri servizi simili, GoDaddy da la possibilità agli utenti di comprare tutti i domini web liberi, tendenzialmente a prezzi molto competitivi.

ENS o Ethereum Name Services è un sistema di denominazione dei domini costruito sulla blockchain di Ethereum.  L’utilizzo più comune degli ENS è quello di sostituire il codice alfanumerico dell’indirizzo pubblico di un wallet con delle lettere o numeri a scelta, magari scrivendo proprio il nome del proprietario così da rendere più semplice l’esperienza d’uso.

Una partnership storica

L’obiettivo di questa collaborazione è quello di permettere agli utenti di GoDaddy di collegare i propri nomi di dominio alla blockchain di Ethereum senza costi aggiuntivi.

Per la prima volta in ambito di domini si crea un ponte fra il mondo web 2 e quello web 3.

Un utente che possiede un dominio su GoDaddy avrà la possibilità, dopo aver impostato la nuova sezione “crypto wallet”, di generare un indirizzo corrispondente sulla blockchain di Ethereum con il nome corrispondente al dominio.

Il team ha spiegato che: “Grazie a Gasless DNSSEC, gli utenti possono ora associare facilmente un indirizzo Ethereum al proprio nome di dominio DNS (.com, .xyz, ecc.), consentendo una perfetta integrazione con tutte le applicazioni che supportano correttamente ENS!”.

Conseguenze di questa collaborazione

Subito dopo l’annuncio, com’è normale che sia in queste situazioni, il token ENS ha iniziato a guadagnare in termini di quotazione, aumentando il suo valore di oltre il 24% solo nelle ultime 24 ore.

In questo momento ENS è scambiato a oltre 22$ e ha raggiunto una capitalizzazione di 684 milioni di dollari.

Questa partnership, come detto prima, segna un avanzamento storico dal punto di vista dell’integrazione fra mondo web 2 e quello web 3 ed è proprio grazie a queste integrazioni che si riuscirà ad arrivare alla tanto attesa mass adoption.

Questo contenuto è frutto del lavoro di persone che amano il mondo Crypto. Seguici sui nostri canali!
Condividi su

Ultime notizie

Scopri le 10 ABITUDINI per la tua SICUREZZA CRYPTO.

Inserisci la tua email qua sotto per ricevere SUBITO la GUIDA in PDF: Riceverai la GUIDA via email