Cos’è l’ALT season?

Durante le fasi di euforia si sente parlare di "ALT Season", un periodo in cui tutte le crypto registrano un'impennata nelle loro quotazioni.

Contenuti dell'articolo

Differenza tra Bitcoin e le “Alternative Coins”

Per comprendere appieno cosa sia l’ALT season e quando si verifica, è essenziale chiarire il significato dell’acronimo “ALT“, che sta per “Alternative Coins”.

Con questo termine all’interno del mondo blockchain si fa riferimento a tutte quelle criptovalute volatili che non sono né Bitcoin né Ethereum.

Inizialmente, anche Ethereum era considerata parte di questa categoria, ma col tempo, grazie al suo sviluppo e al ruolo centrale acquisito nell’ecosistema blockchain, è stata esclusa da questa classificazione.

Tra le ALT coins troviamo quindi SOL, ADA, DOGE, DYM, TIA e tutte le altre criptovalute che conoscete.

Cosa significa ALT season

Il mercato delle criptovalute è noto per la sua ciclicità, tipicamente quadriennale, con movimenti di mercato che si ripetono nel tempo. L’ALT season rappresenta uno dei periodi più interessanti per i crypto-investitori e questa è solitamente la fase finale del ciclo rialzista.

Nei cicli passati, solitamente nei mesi successivi al halving, si è osservato come BTC abbia aumentato le sue quotazioni prima di tutte le altre criptovalute.

Successivamente, si è sempre verificata quella che abbiamo definito l’ALT season, un periodo che può durare anche diversi mesi, durante il quale le criptovalute minori vedono aumentare le loro quotazioni in maniera esplosiva e spesso in modo del tutto irrazionale.

Pregi e diffetti dell’ALT season

Questo periodo storico, verificatosi ad esempio tra il 2020 e il 2021 e nel 2017, rappresenta un’opportunità per realizzare profitti incredibili, dato che quasi tutte le monete registrano movimenti di prezzo positivi molto importanti.

Tuttavia, è anche il periodo più rischioso per operare, data l’estrema volatilità del mercato.

Il rischio maggiore è che nessuno può prevedere con certezza quando questo periodo termina, e dunque prevedere quel momento nel quale le criptovalute che prima salivano solamente, invertiranno la loro rotta e inizieranno a scendere solamente.

Questo è quel momento in cui gli investitori, soprattutto quelli meno esperti, cascano vittime della FOMO.

La FOMO, che è un acronimo di “Fear Of Missing Out“, ovvero la paura di rimanere esclusi da qualcosa di importante, è quell’emozione che ci fa entrare in degli investimenti senza neanche conoscere realmente quello su cui si sta investendo ma con l’unico obiettivo di rivendere quella moneta ad un prezzo più alto.

Ci sarà un’altra ALT season?

Una domanda che ora ci possiamo porre è se ci sarà un’altra ALT season come quella del 2020/2021.

Purtroppo è impossibile rispondere con certezza a questa domanda e chiunque vi proporrà una risposta sicura al 100% (sia negativa che positiva) non è una fonte affidabile.

Basandosi sui cicli passati, si potrebbe azzardare a dire che sì, ci sarà un’altra ALT season nei mesi successivi al prossimo halving di Bitcoin, ma queste sono solo speculazioni basate su eventi passati.

Analisi dell’ultima ALT season

Cerchiamo ora di analizzare quella che è stata l’ultima ALT season che si è verificata nel mondo crypto, ovvero quella iniziata nel 2020 è completata nel 2021 così da avere qualche riferimento per intercettare l’inizio della prossima, se mai ci sarà.

Partiamo analizzando alcune statistiche generali per poi studiare come alcune crypto specifiche si sono comportate durante quel periodo pazzo.

Il primo grafico che ci interessa guardare per studiare quella che è stata l’ultima ALT season è questo che rappresenta la capitalizzazione di tutte le monete crypto, escludendo però ETH e BTC.

Come vediamo la vera esplosione e il momento di “up-only” inizia a novembre del 2020 e termina a novembre del 2021. 

In questo caso durò circa 1 anno e all’interno di questo lungo periodo ci fu solo un breve periodo di ribasso.

La DeFi all’epoca era la colonna portante di quella ALT season in quanto era, insieme agli NFT, la vera novità per gli investitori.

Guardando questo grafico che rappresenta il TVL, ovvero il valore bloccato all’interno delle varie dApp della DeFi è ancora più chiaro come il periodo d’oro sia iniziato a fine 2020 e sia terminato negli ultimi mesi del 2021.

Analisi di crypto specifiche durante l’ALT season

L’ultimo grafico che vi proponiamo per analizzare l’ultima ALT season dimostra come sia stato un periodo tendenzialmente irrazionale, in cui tutte le monete sono salite in maniera speculare. Qui è riassunta la price action di diverse ALT coins:

In questo caso vedete la price action di alcune delle crypto principali dell’ultima ALT season come SOL, FTM, ATOM o AVAX.

Dal grafico è facile notare come i movimenti di prezzo siano stati più o meno simili fra tutte queste monete, con quasi tutte che a fine ALT season hanno perso circa il 95% del loro valore e proprio da questo dato vogliamo proporvi un’importante riflessione finale.

Come dicevamo prima, l’ALT season è il momento dove tutti, almeno sulla carta, fanno molti soldi e anche velocemente, ma questo momento di euforia ha sempre portato poi a quelli che vengono definiti bear-market, ovvero periodi dove tutte le crypto che prima salivano solamente, perdono valore fino a raggiungere quotazioni anche inferiori del 95% rispetto ai massimi toccati durante l’ALT season.

Quindi amici fate attenzione ad operare in questi momenti frenetici, in quanto la fregatura è sempre dietro l’angolo!

Questo contenuto è frutto del lavoro di persone che amano il mondo Crypto. Seguici sui nostri canali!
Condividi su

Ultime notizie

Scopri le 10 ABITUDINI per la tua SICUREZZA CRYPTO.

Inserisci la tua email qua sotto per ricevere SUBITO la GUIDA in PDF: Riceverai la GUIDA via email