Celsius sposta oltre 1 miliardo di $ in ETH su CEX

La liquidazione sta continuando per Celsius, che ha appena depositato oltre 443 mila ETH su vari exchange centralizzati.

Cosa era successo a Celsius?

Celsius, durante l’ultima bull-run, era una delle piattaforme Ce-Fi più famose ed utilizzate dai crypto-investitori. Erano riusciti a raggiungere questa popolarità grazie soprattutto al loro servizio Earn, dove davano la possibilità agli utenti di guadagnare dei ritorni molto interessanti semplicemente depositando le monete e mettendole in staking all’interno della piattaforma.

In realtà il modello di business non era propriamente trasparente e sostenibile, ma i veri problemi sono arrivati dopo il crash della blockchain Terra/Luna.

Questo evento, avvenuto nel maggio del 2022, ha causato molti fallimenti a cascata, fra cui anche quello di Celsius, che qualche mese dopo, ovvero nel luglio 2022, ha dovuto dichiarare bancarotta.
Sono molti gli utenti che hanno visto bloccati i loro fondi all’interno della piattaforma e che aspettano da oltre 1 anno di riceverli indietro.

Il piano di ristrutturazione 

Il 9 Novembre un giudice del tribunale di New York, dove era stata portata avanti la causa contro Celsius, ha confermato l’approvazione di un piano di ristrutturazione che prevedeva circa 2 miliardi di dollari da distribuire ai creditori, più delle azioni di NewCo, la nuova società che nascerà dalle ceneri di Celsius.

Da quel giorno dunque è in corsa questo processo di ristrotturazione e nelle ultime ore ci sono state importanti novità.

Il trasferimento dei fondi

Questa notte si sono verificate diverse transazioni di ETH di grandi dimensioni dal portafoglio Celsius ai portafogli di deposito di Paxos e Coinbase Prime, due fra gli exchange centralizzati leader del settore.

La transazione più grande completata è stata di 443.961 ETH per un valore di 984 milioni di dollari al momento del trasferimento. Questi sono stati inviati ad un altro wallet non custodial che sembrerebbe controllato sempre da Celsius e dal quale stanno partendo piano piano altre transazioni verso gli exchange centralizzati.

Nelle ore successive sono state completate transazioni con un ammontare medio di 45.000 ETH verso appunto Coinbase Prime e Paxos.

Sembrerebbe inoltre che gli ETH mandati verso Coinbase siano già stati inviati ad altri account, come se si fosse trattato di accordi OTC con investitori privati.

In realtà non si sa se parte degli ETH portati su exchange centralizzati verranno swappati per stablecoin o per moneta FIAT. Secondo le FAQ disponibili sul sito dedicato ai creditori, i clienti istituzionali potranno avere il rimborso direttamente in crypto, mentre i clienti retail riceveranno un rimborso tramite Paypal.

In generale però vedere questi movimenti deve lasciar ben sperare i creditori che un rimborso non sia così lontano e si stima che possa arrivare entro la prima metà del 2024.

Questo contenuto è frutto del lavoro di persone che amano il mondo Crypto. Seguici sui nostri canali!
Condividi su

Ultime notizie

Scopri le 10 ABITUDINI per la tua SICUREZZA CRYPTO.

Inserisci la tua email qua sotto per ricevere SUBITO la GUIDA in PDF: Riceverai la GUIDA via email